OLIMPICO A CALDARO (BZ) E SPRINT AL LIDO DI VENEZIA

Prosegue la stagione dei triathlon all’aperto nonostante l’inclemenza di questa primavera che ancora stenta a regalarci i primi scampoli di estate.
Sabato 05 maggio triathlon su distanza Olimpica a Caldaro. Nonostante si parta in tarda mattinata acqua a 17° e muta obbligatoria. Pronti – via. Vento ed onde hanno reso la prima frazione di 1,5 km piuttosto fastidiosa. Bici 40 km su tre giri in mezzo alle vigne su percorso che definire ondulato forse è troppo poco e corsa 10 km su 2 giri immersi nella splendida natura del luogo ma dura come poche (salite, discese e sterrati a mettere a dura prova le gambe doloranti da una frazione in bici davvero impegnativa).
Ottima prestazione dei RHODIGIUM TEAM. Martinato e Cecchetto davvero in grande forma con un tempo di 2h32 (oltre 20 minuti in meno rispetto lo scorso anno) e debutto col botto nell’olimpico del nostro RASTA TRI Diego Anastasio. Il crono dice 2h40 per lui. Davvero complimenti! Chiude Marianna Crepaldi con 2h56 che le permette di risalire le classifiche di categoria piazzandosi all’8° posto (prima metà). Quest’anno ne hai Mari. Bravi ragazzi, l’allenamento si vede!!
Rientro alle gare in grande stile di Denis Baccan, triatleta polesano di lungo corso, nel triathlon sprint del Lido di Venezia. Gara “no draft”, niente scia. Ognun per sè e dio per tutti. 1h10′ a tutta per Denis che finisce 42° assoluto in una giornata governata da vento, pioggia, e acqua della laguna a 16°. Dulcis in fundo la nostra teacher Claudia Martinelli che ci spara 1h19′ e finisce dritta dritta al 3° posto di categoria. Che nuotassi bene ce n’eravamo accorti, in bici ti avevamo vista, correre anche. Ora ci siamo accorti che sei diventata una vera triatleta. Bravissima!!!

articoli stampa

ROVIGO OGGI

  • maggio 7, 2012
Click Here to Leave a Comment Below

Leave a Comment: