Category Archives for "Triathlon"

2019 – UN ANNO DA INCORNICIARE PER RHODIGIUM TEAM!

Per la squadra di triathlon rodigino si è chiuso un altro splendido anno sportivo: dopo il primo podio assoluto della propria storia, dopo tanti podi di categoria e decine di ottimi piazzamenti in moltissime competizioni di livello nazionale e internazionale, la Rhodigium-Italtecnica ha visto migliorare ancora il suo posizionamento nel rancking nazionale, posizionandosi al 23° posto tra le 455 squadre iscritte alla Fitri (Federazione Nazionale Triathlon), avanzando di ben 8 posizioni rispetto all’anno precedente (31°) e di sedici posizioni rispetto al 2017 (39° posto), in un crescendo lineare che testimonia in modo chiaro la crescita del livello tecnico degli atleti e la bontà degli allenatori.

Di sicuro un buon contributo a questi ottimi risultati è stato portato dal settore giovanile, un vanto che poche squadre a livello nazionale possono permettersi, e che nonostante la perdita, per motivi di studio, di alcune eccellenze, ha continuato a portare ottimi risultati per la squadra.

Facendo un bilancio annuale, vale la pena ricordare i migliori risultati di quest’anno.

Innanzitutto un primo, un secondo e un terzo posto assoluti in tre diverse competizioni (tutti targati Bertazzo).
Un altro prezioso bronzo assoluto guadagnato da Elena Tuzza all’Olimpico di Mantova.

Compresi gli assoluti, quindi, il medagliere Rhodigium si compone di 10 primi posti di categoria, 14 secondi posti e 16 bronzi, per un totale di 40 podi!

Non possiamo non ricordare l’incredibile settimo posto di categoria di Battocchio al medio di Cervia, che gli è valso la classificazione ai mondiali in Nuova Zelanda nel 2020.

Da ricordare anche il primo posto M1 dell’ottimo Vecchiatti nel circuito TriO Vokswagen e la partecipazione di Maddalena Gardan al team Garmin a fianco di Massimiliano Rosolino.

Tante inoltre le attività sociali, a partire dalla terza edizione dell’Aquathlon Kids organizzato dalla Società Rhoigium Team Italtecnica presso il Polo Natatorio e dal primo triathlon Kids presso il neoacquisito impianto di Sant’Urbano, che ha subito riscontrato un’ottima partecipazione.
Da menzionare sempre il classico Tri dei Ovi, tradizionale allenamento su distanza sprint che permette a molti di conoscere il triathlon, insieme alla iniziativa estiva che a un costo agevolato permette ai cuiriosi di allenarsi per tre mesi con gli agonisti, per finire con l’apprezzato evento Albaman, che riunisce in un solo giorno un allenamento in acque libere su distanza olimpica a una giornata di mare con gli amici presso l’Isola di Albarella e che anche nel 2019 ha ricevuto il supporto di Decathlon.
Oltre che a livello nazionale, Rhodigium Triathlon, guidata da Enrico Novo e supportata da Stefano Bortolami, si è distinta naturalmente anche a livello regionale.
Infatti sabato 18 gennaio, alla festa del triathlon veneto, tra 51 società presenti e 2772 atleti tesserati, Rhodigium Team si è piazzata all’ottavo posto nella classifica società, sono stati premiati 5 dei nostri atleti: con riferimento alla Coppa Veneto (articolata in più gare e più discipline), Alessandro Zampirollo ha conquistato l’oro in categoria M1; con riferimento al campionato veneto, Laura Schiavon è stata premiata come prima assoluta in calssifica femminile di Triathlon Cross Country, Magon Manuela è oro M2 duathlon, Battocchio Nicola oro S3 duathlon, Novo Enrico oro S4 duathlon. Anche il giovane Rizzi Samuele, nelle giovanili, si è ottimamente piazzato, quinto in categoria Yout B.

Con riferimento alle gare più lunghe, putroppo nessun Ironman nel carniere rodigino, ma ben 12 finisher nella pur sempre impegnativa distanza delle 70.3 miglia (1,9 km a nuoto, 90 km bici e 21 km di corsa),

La Rhodigium Team si afferma così come una squadra di triathlon ormai consolidata, che vanta un centinaio di iscritti da tutta la provincia e anche oltre, e che ben figura tra le migliori a livello italiano.

Oltre all’attività agonistica, inoltre, la squadra si contraddistingue per un atteggiamento molto goliardico e festaiolo, che regala agli atleti di tutti i livelli momenti di divertimento e di compagnia dopo le fatiche sportive.

E con questo spirito la Rhodigium Team ha festeggiato la chiusura del proprio anno presso la prestigiosa location di Villa Cà Segredo a Conselve, dove il presidente Enrico Novo ha ringraziato gli sponsor Italtecnica Srl, Furlan Service Snc, il tecnico e già campione di triathlon Stefano Bortolami, ha premiato i suoi atleti più meritevoli e gli associati più attivi, oltre alle bravissime triathlete; ha infine ricordato i traguardi raggiunti e si è impegnato per un anno 2020 altrettanto ricco.

Ringraziamo ancora una volta la nostra Anna Sacchetto per le belle foto al pranzo di Natale.


Luigi Fini

  • Febbraio 6, 2020

Triathlon Sprint Rank Città di Chioggia 09 settembre 2018 · Chioggia VE

Anche l’aggettivo “massiccia” non rende l’idea della partecipazione della Rhodigium Team al triathlon sprint gold rank Città di Chioggia!

Ben 48 gli atleti rodigini schierati alla partenza! Un record che è valso alla squadra il premio come società più numerosa!

Nella bellissima giornata di domenica 9 settembre, che ha cancellato il ricordo della piovosa manifestazione dello scorso anno, si è svolta una bella gara in un mare perfetto e con una temperatura insolitamente calda, ma ancora gradevole.

Gli amici della Delfino Triathlon hanno fatto le cose per bene e l’accoglienza è stata perfetta, con l’unico disappunto creato, per motivi di sicurezza, a  quanto pare, dalla lunga attesa della partenza uomini, a un’ora e mezza dalle donne.

In ogni caso i rodigini è il caso di dire che hanno mietuto successi, accapparrandosi diversi podi di categoria!

A partire dal coach Stefano Bortolami, che dopo essere arrivato in bici da Padova, si è esibito in un’ottima performance, chiudendo in un’ora e quattro minuti la sua gara e piazzandosi primo in categoria M2 e diciasettesimo assoluto!

Podio anche per il presidente Rhodigium Team Enrico Novo, argento in categoria S4, mentre Bertazzo Omar è oro tra gli S2.

Milani Lorenzo ha arricchito il proprio medagliere di un bronzo in categoria M4, e Bruschi Stefano lo ha eguagliato in categoria M5.

Esordio col botto per Manuela Magon, che dopo soli due mesi di preparazione, sì è conquistata l’oro in categoria M2 femminile!

Conferma la propria brillantezza Gaia Lucrezia Dalla Pria, che agguanta il terzo posto tra gli Yout B femminili, e sale sul terzo gradino del podio anche la brava Monica Marucco, in categoria M1.

Otto medaglie che premiano una squadra coesa e caparbia e l’impegno di chi la segue.

Numerosi anche i piazzamenti di rilievo, per i quali si rimanda alla tabella dei risultati.

Putroppo durante la manifestazione, che nella frazione bici si è svolta sui viali del lungomare di Sottomarina, sono stati numerosi gli episodi di attraversamenti non autorizzati dei pedoni, mentre sopraggiungevano gli atleti a velocità tra i 40 e i 50 km/h, e ad andarci di mezzo è stato un nostro valido atleta, Stefano Bolognese, che ha impattato contro un uomo a bordo di una bici elettrica che gli ha improvvisamente attraversato la strada. Subito soccorso è stato trasferito all’ospedale, dove gli hanno diagnosticato fratture multiple.
A Stefano vanno tutti gli auguri di pronta guarigione e la vicinanza dei compagni di squadra.
Il colpevole dell’incidente ha dato false generalità ad un passante che lo ha fermato e si è dato alla fuga, ed è ora ricercato dalle autorità.

 

P.Gen
Pett
Atleta
Tempo
P.Cat
P.Sex
17 316 BORTOLAMI STEFANO
1970-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:04:25.85
Age Group Maschile
1
M2
17
M
Dettaglio
23 20 NOVO ENRICO
1983-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:05:08.00
Age Group Maschile
2
S4
23
M
Dettaglio
24 13 BERTAZZO OMAR
1989-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:05:14.05
Age Group Maschile
1
S2
24
M
Dettaglio
33 52 VECCHIATTI GIAN LUIGI
1975-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:06:19.25
Age Group Maschile
4
M1
33
M
Dettaglio
58 250 GARAVELLO ALBERTO
1989-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:08:50.85
Age Group Maschile
5
S2
58
M
Dettaglio
80 46 TASINATO LEONARDO
1972-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:09:45.60
Age Group Maschile
7
M2
80
M
Dettaglio
83 78 MARZANA CHRISTIAN
1982-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:10:14.35
Age Group Maschile
10
S4
83
M
Dettaglio
97 248 BUSINARO MARCO
1991-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:11:08.70
Age Group Maschile
10
S2
97
M
Dettaglio
105 92 GIOMO GIAMPIETRO
1977-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:11:36.70
Age Group Maschile
18
M1
105
M
Dettaglio
122 361 MILANI LORENZO
1963-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:12:39.55
Age Group Maschile
3
M4
122
M
Dettaglio
126 292 BENAZZI MAXIMILIANO
1976-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:12:58.05
Age Group Maschile
27
M1
126
M
Dettaglio
127 153 ZANDRON MIRKO
1972-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:12:58.60
Age Group Maschile
14
M2
127
M
Dettaglio
129 240 RIZZI SAMUELE
2002-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:13:01.35
Age Group Maschile
7
YB
129
M
Dettaglio
131 108 CASAROLI MASSIMO
1964-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:13:04.90
Age Group Maschile
6
M3
131
M
Dettaglio
134 298 FINI LUIGI
1975-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:13:20.80
Age Group Maschile
28
M1
134
M
Dettaglio
143 242 PAULON LUCA
1999-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:13:42.30
Age Group Maschile
14
JU
143
M
Dettaglio
150 339 BELLATO WALTER
1967-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:14:02.85
Age Group Maschile
11
M3
150
M
Dettaglio
165 284 CRIVELLARI ENRICO
1979-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:14:46.85
Age Group Maschile
25
S4
165
M
Dettaglio
166 299 FINOTTI CRISTIAN
1976-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:14:53.75
Age Group Maschile
31
M1
166
M
Dettaglio
167 180 GASPARETTO MASSIMO
1984-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:15:01.35
Age Group Maschile
17
S3
167
M
Dettaglio
171 253 PETITO RICCARDO
1989-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:15:13.20
Age Group Maschile
15
S2
171
M
Dettaglio
172 136 BAZZAN MATTEO
1975-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:15:13.75
Age Group Maschile
32
M1
172
M
Dettaglio
175 150 PAVAN ENRICO
1976-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:15:20.50
Age Group Maschile
34
M1
175
M
Dettaglio
182 334 TEMPORIN NICOLA
1972-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:15:39.15
Age Group Maschile
20
M2
182
M
Dettaglio
205 267 MILAN DAVIDE
1988-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:17:00.20
Age Group Maschile
19
S3
205
M
Dettaglio
207 182 BRUSCHI STEFANO
1955-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:17:06.30
Age Group Maschile
3
M5
207
M
Dettaglio
208 171 MALTAROLO MARCO
1980-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:17:10.35
Age Group Maschile
31
S4
208
M
Dettaglio
221 313 ZAMOLO ANDREA
1974-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:18:51.75
Age Group Maschile
43
M1
221
M
Dettaglio
225 272 PORTESAN ROBERTO
1985-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:19:16.35
Age Group Maschile
20
S3
225
M
Dettaglio
228 294 BONATO DENIS
1975-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:19:24.45
Age Group Maschile
46
M1
228
M
Dettaglio
230 220 CAGNONI MATTIA
1981-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:19:25.50
Age Group Maschile
33
S4
230
M
Dettaglio
277 275 ARGENTI ROBERTO
1981-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:23:14.55
Age Group Maschile
38
S4
277
M
Dettaglio
292 311 TROMBIN FABIO
1977-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:24:26.95
Age Group Maschile
56
M1
292
M
Dettaglio
298 214 ESALTI MIRKO
1977-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:25:21.55
Age Group Maschile
58
M1
298
M
Dettaglio
306 257 ZAGGIA ALBERTO
1991-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:26:00.40
Age Group Maschile
21
S2
306
M
Dettaglio
311 325 LOY AGOSTINELLO MASSIMO
1969-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:27:13.25
Age Group Maschile
42
M2
311
M
Dettaglio
321 278 BOZZO MAURIZIO
1981-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:30:17.40
Age Group Maschile
45
S4
321
M
Dettaglio
325 280 CASSETTA FABIO
1982-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:31:04.40
Age Group Maschile
46
S4
325
M
Dettaglio
330 360 BREDA GIAMPIETRO
1960-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:32:16.35
Age Group Maschile
20
M4
330
M
Dettaglio
331 256 VILLANI MATTEO
1992-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:32:31.55
Age Group Maschile
23
S2
331
M
Dettaglio
335 232 NATALI GIAN
1958-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:33:46.55
Age Group Maschile
13
M5
335
M
Dettaglio
338 231 GHELLER GIOVANNI MARCO
1965-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:34:45.85
Age Group Maschile
48
M3
338
M
Dettaglio
DNF 154 BOLOGNESE STEFANO
1964-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
–:–:–.–
Age Group Maschile

M3

M
Dettaglio
31 587 MAGON MANUELA
1973-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:25:21.70
Age Group Femminile
1
M2
31
F
Dettaglio
38 537 TOMAINI ARIANNA
1978-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:27:59.55
Age Group Femminile
4
M1
38
F
Dettaglio
41 559 DALLA PRIA GAIA LUCREZIA
2001-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:28:42.95
Age Group Femminile
3
YB
41
F
Dettaglio
42 563 MARUCCO MONICA
1997-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:28:48.15
Age Group Femminile
3
S1
42
F
Dettaglio
47 562 ROMANIN AGNESE
1999-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:30:12.90
Age Group Femminile
5
JU
47
F
Dettaglio

Luigi Fini

  • Settembre 10, 2018

Triathlon sprint di Faenza, 29 luglio 2018

Due podi per la Rhodigium Team al tradizionale triathlon sprint di Faenza.

Il nostro veterano Lorenzo Milani si è classificato primo degli M4, con uno splendido tempo di un’ora e 14 minuti.

Un bel terzo posto per il giovanissimo Stefano Martinato, che onora il proprio cognome (il papà è un ottimo atleta Age Group nonchè finisher IM) arrivando terzo tra i minicuccioli.

Lusinghiero anche il quinto posto del fratello Andrea nella categoria cuccioli!

 

67 190 MILANI LORENZO
1963-03-26, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:14:34.85
Sprint Maschile
1
M4
67
M
Dettaglio
DNS 174 VERONESE FILIPPO
1975-09-29, A.S.D. RHODIGIUM TEA
–:–:–.–
Sprint Maschile

M1

M
Dettaglio
5 316 MARTINATO ANDREA
2009-10-28, A.S.D. RHODIGIUM TEA
0:07:20.10
Cuccioli Maschile
5
CU
5
M
Dettaglio
3 305 MARTINATO STEFANO
2011-09-08, A.S.D. RHODIGIUM TEA
0:07:55.75
Minicuccioli Maschile
3
MC
3
M
Dettaglio

Luigi Fini

  • Agosto 29, 2018

Triathlon Sprint Silca Cup 2018 – Farra d’Alpago (BL) – 22 luglio 2018

Domenica 22 luglio, alle sponde del Lago di Santa Croce, si è disputato il consueto appuntamento annuale con il Triathlon sprint (750m a nuoto – 20 km in bici da corsa – 5 km di corsa a piedi).

Una numerosa delegazione rodigina ha colorato la zona cambio con ben 26 atleti, tra maschi e femmine.

Una gara veloce per i partecipanti, che hanno dovuto nuotare nel lago dallo splendido colore azzurro. Muta facoltativa, che ha quindi permesso agli atleti di decidere se utilizzarla o meno. Il percorso in bici prevalentemente pianeggiante, prevedeva alcuni falsopiani e leggere pendenze che hanno reso più avvincente la competizione. 2 giri per coprire la totalità dei km. Depositata la bici in zona cambio, si sono dovuti correre 2 giri da 2,5 km nelle prossimità del lago, su terreno misto.

Anche questa volta la nostra squadra si è distinta in modo particolare con un primo posto di categoria per l’atleta Zampirollo Alessandro (M1), che stoppa il crono ad un ora e 2 minuti e un terzo posto di categoria per Claudia Martinelli che chiude in un ora e 21′ .
Superba anche la prestazione di Bertazzo, che con un strepitoso tempo di 59 minuti e 41 secondi, ha registrato il ventiduesimo tempo assoluto!

Complimenti ragazzi!

Un applauso speciale anche a Marco Businaro al suo debutto col triathlon! Ottimo risultato Marco il suo; un’ora e 5′ tutti d’un fiato, inframmezzati solo dalla nuova esperienza delle “transizioni” tra una specialità e l’altra da affrontare nel minor tempo possibile. Ora non si può che migliorare! In bocca al lupo.

Di seguito la classifica dei rodigini ed il link per le classifiche generali qui.

 

 

Filippo Marangoni

  • Luglio 30, 2018

La Tribale Triathlon Sprint di Carmignano 08 luglio 2018 · Carmignano di Brenta PD · Triathlon

Carmignano di Brenta si rivela sempre un territorio di caccia ideale per la Rhodigium Team, che anche domenica scorsa ha fatto incetta di medaglie, schierando un plotone di atleti che dire numeroso è riduttivo: 22 i nostri portacolori che hanno sfidato la concorrenza nel lago di Camazzole prima, lungo le strade adiacenti poi, e in un bel percorso sterrato che costeggia il lago infine, nella frazione run.

La distanza era quella sprint, 750 metri di nuoto, 21 km di bici e 5 di corsa.

Passando in rassegna i podi, oro in categoria Yout B femminile per Gaia Lucrezia dalla Pria, due argenti, rispettivamente per la giovane Valeria Ballarin in categoria Junior e per la determinatissima Alice Munerato in categoria S4.
Sempre restando in classifica femminile, deu ottimi terzi posti per Agnese Romanin, sempre in categoria Junior, e per la new entry Maddalena Gardan, categoria S4!

Tra i maschietti, un meritatissimo oro per il giovane Rizzi Samuele, scortato per l’occasione dal presidente e mentore Enrico Novo, in categoria Yout B, argento per il veloce Alessandro Zampirollo, in categoria M1, un altro argento per il coriaceo Stefano Bolognese in categoria M3 e per finire una medaglia di bronzo per Luca Paulon, categoria Junior, che festeggia così il suo diploma di maturità.

Rimando alla classifica di squadra per gli altri partecipanti, tutti bravissimi, e per i risultati cronometrici.

 

P.Gen
Pett
Atleta
Tempo
P.Cat
P.Sex
16 14 ZAMPIROLLO ALESSANDRO
1975-04-12, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:06:48.85
La Tribale Triathlon Maschile
2
M1
16
M
Dettaglio
29 200 GARAVELLO ALBERTO
1989-04-03, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:09:22.05
La Tribale Triathlon Maschile
6
S2
29
M
Dettaglio
32 136 BOLOGNESE STEFANO
1964-09-14, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:09:57.45
La Tribale Triathlon Maschile
2
M3
32
M
Dettaglio
33 71 BERTOLINI MARCO
1984-01-15, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:10:10.50
La Tribale Triathlon Maschile
5
S3
33
M
Dettaglio
52 55 PAULON LUCA
1999-05-09, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:12:27.05
La Tribale Triathlon Maschile
3
JU
52
M
Dettaglio
53 73 CESCHELLI ALBERTO
1988-01-11, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:12:34.30
La Tribale Triathlon Maschile
11
S3
53
M
Dettaglio
55 93 BARION THOMAS
1976-10-19, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:13:02.40
La Tribale Triathlon Maschile
10
M1
55
M
Dettaglio
56 53 RIZZI SAMUELE
2002-10-29, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:13:12.00
La Tribale Triathlon Maschile
1
YB
56
M
Dettaglio
57 90 NOVO ENRICO
1983-02-05, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:13:12.00
La Tribale Triathlon Maschile
6
S4
57
M
Dettaglio
68 85 CAPPELLOZZA GABRIELE
1979-07-30, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:14:42.20
La Tribale Triathlon Maschile
8
S4
68
M
Dettaglio
78 156 ENNIO MASSIMO
1977-09-26, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:17:05.30
La Tribale Triathlon Maschile
13
M1
78
M
Dettaglio
92 79 PITTON RICCARDO
1987-07-07, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:18:47.40
La Tribale Triathlon Maschile
12
S3
92
M
Dettaglio
118 144 NATALI FEDERICO
1996-01-21, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:22:17.85
La Tribale Triathlon Maschile
7
S1
118
M
Dettaglio
119 95 BORDIN FILIPPO
1978-01-02, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:22:20.75
La Tribale Triathlon Maschile
22
M1
119
M
Dettaglio
129 45 SPOLAORE LUCA
1963-08-02, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:24:59.55
La Tribale Triathlon Maschile
7
M4
129
M
Dettaglio
145 47 NATALI GIAN FRANCO
1958-03-28, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:31:59.50
La Tribale Triathlon Maschile
6
M5
145
M
Dettaglio
DNS 107 VERONESE FILIPPO
1975-09-29, A.S.D. RHODIGIUM TEA
–:–:–.–
La Tribale Triathlon Maschile

M1

M
Dettaglio
11 168 BALLARIN VALERIA
1999-04-15, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:20:13.75
La Tribale Triathlon Femminile
2
JU
11
F
Dettaglio
13 167 DALLA PRIA GAIA LUCREZIA
2001-01-19, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:21:34.85
La Tribale Triathlon Femminile
1
YB
13
F
Dettaglio
14 165 MUNERATO ALICE
1981-08-16, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:22:34.70
La Tribale Triathlon Femminile
2
S4
14
F
Dettaglio
22 169 ROMANIN AGNESE
1999-02-18, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:27:35.25
La Tribale Triathlon Femminile
3
JU
22
F
Dettaglio
25 182 GARDAN MADDALENA
1981-09-23, A.S.D. RHODIGIUM TEA
1:32:39.50
La Tribale Triathlon Femminile
3
S4
25
F
Dettaglio

Luigi Fini

  • Luglio 10, 2018

Campionati Italiani di Triathlon olimpico No-Draft – 01 Luglio 2018 – Iseo (BS)

 

Domenica, estate, lago. Il primo luglio ci sono tutti i presupposti per passare un’emozionante giornata di Sport!

Undici atleti rodigini si danno appuntamento, assieme a più di altri mille atleti, ad Iseo, per tentare di salire sul gradino più alto del podio, per aggiudicarsi il titolo di Campione Italiano di Triathlon Olimpico no-draft. 1500m a nuoto, 40km di biciletta e 10 km di corsa insomma, con la particolarità di non poter sfruttare la scia durante la frazione ciclistica, pena la sosta forzata presso il penality box lungo la frazione run.

Azzeccata la decisione da parte della Fitri di far valere questa gara come titolo italiano: il lago durante il mese di luglio raggiunge temperature fresche ma accettabili e la decisione da parte dei giudici di gara di vietare la muta ha creato scompiglio tra i partecipanti, soprattutto per coloro che hanno poca affinità con l’acqua.
Prima frazione selettiva dunque. E assai competitiva possiamo aggiungere, dal momento che ricavarsi la propria posizione in acqua tra le gomitate e le manate dei molti e agguerriti concorrenti non è stato banale!
Il percorso in bicicletta, estremamente panoramico e suggestivo, ha messo a dura prova i concorrenti: 900 m di dislivello totali sui 40 km; il primo tratto vallonato, seguito da due salite e infine una lunga discesa molto tecnica, hanno facilitato gli scalatori e affaticato chi non ha riempito a sufficienza la gamba nelle settimane precedenti di allenamento. Chi è stato troppo generoso in questa frazione, ha inevitabilmente pagato pegno nella successiva corsa, anche per via del caldo e dell’umidità, che sono andati via via aumentando.
La terza frazione ha riservato tre giri di corsa nel centro di Iseo, ed è stata ricca di cambi di direzione e qualche ponticello, che ha reso più impegnativo il tutto. Per fortuna non sono mancate rinfrescanti spruzzi di acqua fresca da parte dell’organizzazione, che ha peccato invece nei ristori, un po’ striminziti, senza sali nè frutta. Il multilap ha messo in qualche momento in difficoltà i più veloci, che si sono trovati a fare i conti con i doppiati in spazi talvolta angusti, ma anche queste sono gli imprevisti del triathlon!

Buoni i crono per tutti i Rhodigium-Italtecnica: di particolare spicco Omar Bertazzo, primo atleta della squadra che termina in 2 ore e 22 minuti, quattordicesimio nella combattutissima categoria  S2, che rientra alla grande dopo un periodo di recupero da infortunio.
Poco dopo, a distanza di poco più di un minuto, il sempre veloce Nicola Battocchio che agguanta il nono posto di categoria S3.
Sana rivalità casalinga tra Giorgio Marucco e Marco Bagnani, entrambi categoria S1, che tagliano il traguardo a distanza di pochi secondi: Giorgio ha preceduto Marco di 11 secondi, insediandosi rispettivamente al 13° e 14° posto di categoria.
A seguire Filippo Marangoni (S3), Alessandro Gabrieli (S2), Stefano Bolognese (M3), Luigi fini (M1), Mirko Zandron (M2), Alberto Zaggia (S2). Casaroli Massimo (M3) purtroppo si è dovuto ritirare dalla competizione per un sopraggiunto problema di stomaco nella fase di corsa.

Entusiasti tutti i partecipanti e grande tifo delle supporter migliori di sempre, che si sono sciroppate davvero tanti chilometri per dare un “alè!” di incoraggiamento a tutti!

Si segnala la giusta severità dei giudici, vista la tipologia di gara, che hanno ammonito Filippo ed Alessandro per essere scesi con l’ultimo piede dalla bicicletta dopo la linea che divide la T2 dal percorso bike. Semplice ammonimento fortunatamente per i due atleti.

Tutte le classifiche qui.

Forza Rhodigium!!!

 

 

Omar Bertazzo

Filippo Marangoni

Giorgio Marucco

Nicola Battocchio

Marco Bagnani

Luigi Fini

Luigi Fini e Filippo Marangoni

  • Luglio 9, 2018

XXXV Triathlon Internazionale di Bardolino 16 giugno 2018

Bardolino bellissimo Bardolino!

Bardolino CARO Bardolino!

Sul capitolo costi qui e stavolta si potrebbe aprire un discorsetto…

Il triathlon innegabilmente va di moda, e i numeri sono lì a ricordarlo: solo tre anni fa fece scalpore la notizia che Bardolino “raddoppiava” la zona cambio per ospitare i 2000 partecipanti previsti, e lo ha fatto con una notevole struttura a soppalco, unica nel suo genere.
E lo ha fatto anche bene, dal momento che i disagi sono stati contenuti al minimo.

Tuttavia i partecipanti evidentemente sono in continua crescita, se quest’anno il costo del pettorale si è innalzato quasi a sfiorare le quota che normalmente si versa per un medio dei circuiti minori!

In ogni caso, come mi hanno riferito Mirko e Denis, anche quest’anno Bardolino è stato organizzato in modo impeccabile e la cornice, manco a dirlo, si conferma incantevole e di prestigio, con percorsi gara sempre belli, un numeroso pubblico a sostegno e tutto quel che serve per ottenere una giornata  da ricordare.

E non certo per moda si sono presentati i nostri atleti, che già da anni praticano questo sport e che con impegno cercano di migliorare sempre i propri limiti. Come Marco Bagnani, già campione veneto, che ha migliorato ancora il suo personale ed ha chiuso 23° di categoria.

Cristian ha portato a casa un ottimo tempo, seguito da Marco e da Mirko, soddisfattissimo del proprio crono, che lo vede davvero molto migliorato.

Contentissimo, e stanco, il nuovo arrivato Fabio, per la prima volta su questa distanza, mentre Denis, pur non centrando l’obbiettivo di un miglioramento, si è divertito ed è tornato a casa entusiasta e contento dell’esperienza.

Poco sotto potete leggere la classifica Rhodigium e curiosando sul sito Endu https://www.endu.net/it/events/triathlon-int.-di-bardolino/results/2018/40901/1088

è possibile apprezzare i tempi dei vari atleti nelle diverse frazioni, che , lo ricordiamo, prevendono per un olimpico 1500 metri di nuoto, 40 km di bici e 10 km di corsa a piedi.

P.Gen
Pett
Atleta
Tempo
P.Cat
P.Sex
227 613 BAGNANI MARCO
1997-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
2:21:27.40
Maschile
23
S1
227
M
Dettaglio
539 736 FINOTTI CRISTIAN
1976-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
2:32:46.75
Maschile
114
M1
539
M
Dettaglio
662 1214 BERTOLINI MARCO
1984-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
2:36:12.20
Maschile
62
S3
662
M
Dettaglio
933 1492 ESALTI MIRKO
1977-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
2:46:29.35
Maschile
190
M1
933
M
Dettaglio
981 1199 CASSETTA FABIO
1982-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
2:48:39.20
Maschile
145
S4
981
M
Dettaglio
1018 1088 BONATO DENIS
1975-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
2:50:18.35
Maschile
201
M1
1018
M
Dettaglio
1285 1737 LO SAVIO MARCO
1967-01-01, A.S.D. RHODIGIUM TEA
3:11:14.30
Maschile
216
M3
1285
M
Dettaglio

Rovigo, 21/06/2018

Luigi Fini

  • Giugno 21, 2018

Campionati italiani di Acquathlon Giovani – 2 giugno 2018 – Porto Sant’Elpidio (FM)

E’ un Enrico Novo soddisfattissimo dei suoi giovani quello che mi parla con occhi raggianti a bordo vasca!

Mi racconta dei “suoi” giovani che, nonostante molti siano impegnati con gli impegni dell’esame di maturità, hanno avuto tanta passione e dedizione da continuare ad allenarsi con impegno e crescere ulteriormente nella multidisciplina, tanto da avere tutti migliorato i propri personali nel recente campionato italiano aquathlon giovani, svoltosi a Porto Sant’Elpidio, domenica 2 giugno.

Il livello era altissimo, presenti tutti i talenti italiani, veri fenomeni in aqua e in corsa, ma nonostante questo i nostri portabandiera si sono distinti con prestazioni maiuscole in una gara un po’ anomala nelle distanze, con 750 metri a nuoto e 3000 di corsa, in parte sulla sabbia, quindi molto più faticosa.

Sempre eccezionale Valeria Ballarin, uscita come sempre benissimo dall’acqua, ha tenuto bene la corsa e si è classificata ben diciannovesima in classifica femminile!

Ottima anche Agnese Romanin, 29^, sempre categoria Junior, così come Luca Paulon, 61° in classifica maschile.

Tra gli Yout un nuovo ingresso, Rizzi Samuele, che ha condotto un’ottima gara, subendo tuttavia una squalifica per motivi non ancora chiariti dalla direzione gara.

Gaia Lucrezia ha sfoggiato una bellissima frazione nuoto e ha dimostrato miglioramenti anche nella corsa, chiudendo quarantanovesima.

Un settore giovanile, quello della Rhodigium Team/Italtecnica, in continua crescita, sia numerica che prestazionale, ed è giusto riconoscere l’impegno non solo dei ragazzi, ma anche del loro preparatore Enrico che allena e accompagna in nostri giovani con vera passione.

P.Gen
Pett
Atleta
Tempo
P.Cat
P.Sex
61 85 PAULON LUCA
1999-05-09, A.S.D. RHODIGIUM TEA
0:27:32.30
Junior Maschile
61
JU
61
M
Dettaglio
19 137 BALLARIN VALERIA
1999-04-15, A.S.D. RHODIGIUM TEA
0:25:35.50
Junior Femminile
19
JU
19
F
Dettaglio
29 139 ROMANIN AGNESE
1999-02-18, A.S.D. RHODIGIUM TEA
0:27:55.45
Junior Femminile
29
JU
29
F
Dettaglio
DSQ 270 RIZZI SAMUELE
2002-10-29, A.S.D. RHODIGIUM TEA
0:13:18.85
Youth B Maschile

YB

M
Dettaglio
49 366 DALLA PRIA GAIA LUCREZIA
2001-01-19, A.S.D. RHODIGIUM TEA
0:14:57.70
Youth B Femminile
49
YB
49
F
Dettaglio

 

Rovigo, 21/06/2018, Luigi Fini

  • Giugno 21, 2018

Triathlon olimpico Le Bandie – 27 Maggio 2018 – Lovadina (TV)

BATTOCCHIO SFIORA IL PODIO DI CATEGORIA

RHODIGIUM TEAM COLORA LOVADINA (TV)

Domenica 27 maggio si è corso il triathlon olimpico Le Bandie, nell’omonimo parco, caratterizzato da un piccolo laghetto dal caratteristico colore opalescente azzurro.

Sei atleti rodigini a sfidarsi e a sfidare gli altri circa 350 partecipanti! L’olimpico, la distanza per antonomasia per il Triathlon, da correre tutto d’un fiato, con grinta e prodezza. La frazione in acqua è veloce, un giro antiorario costruito da 3 boe. Muta vietata per nuotare i 1500m. La frazione ciclistica a causa dei numerosi cavalcavia ha richiesto preparazione atletica da parte degli atleti, che hanno ad ogni modo saputo gestire il percorso vallonato difendendo le proprie posizioni. Consentita la scia in questa gara, l’esperienza e l’astuzia nel saper sfruttare la scia possono dunque alleviare la fatica lungo i 40 km della seconda fraziona. Dopo la T2 ormai è quasi fatta: mancano i due giri da 5km sulle sponde del bacino del parco per tagliare il traguardo.

Buone le prestazioni degli atleti rodigini: Nicola Battocchio termina in 2 ore, 2 minuti e 59 secondi, conquistando il 4 posto della categoria S3 e la dodicesima posizione assoluta. Benazzi Maximiliano ferma il crono a 2 ore e 16; Zampirollo Alessandro poco dopo con 2 ore e 17, assieme a Bazzan Matteo, a seguire Enrico Pavan con 2 ore e minuti e Esalti con 2 ore e 40 minuti. Complimenti a tutti i partecipanti che hanno saputo gestire in modo ottimale la gara, che per molti è stato un appuntamento importante per la stagione, mentre per altri è servito per iniziare a scaldare i motori in vista di competizioni più ambiziose.

Filippo

  • Giugno 15, 2018

Campionati italiani di Triathlon medio – 3 giugno 2018 – Lovere (BG)

QUAL È LA COSA PIU’ BELLA DI UN TRIATHLON MEDIO?

Il cammino che ti porta ad affrontare la gara!!!

Nient’altro. Non il luogo, il percorso, l’organizzazione. No, quelli sono sempre super, perché il triathlon è lo sport più bello del mondo: 3 discipline, posti suggestivi, la continua sfida contro se stessi.

Preparare un medio, non è un gioco, è una cosa seria: la sveglia all’alba, le ripetute in quel maledetto campo a forma di anello, le salite che fanno bruciare le gambe, la fame, la sete. Emozioni arricchite dal magnifico sentimento che può legare un gruppo di compagni di squadra che decidono, davanti ad una birra e un pezzo di pizza, d’iscriversi alla manifestazione sportiva più lunga ed impegnativa che abbiano mai affrontato. Perché, certo il triathlon è uno sport individuale, ma sono proprio i tuoi compagni di squadra che spesso riescono ad aiutarti a raggiungere l’obbiettivo, a portare l’allegria, a sostenerti e alleggerire il tutto quando serve, trasformando la sfida in un magnifico gioco che vorresti non finisse mai.

TRA SPECIAL NEEDS E FESTEGGIAMENTI

Settimane, mesi di allenamento. Fisico e mentale. Nei giorni prossimi alla gara la concentrazione aumenta. Ogni ora è scandita da una precisa operazione. Allora si mangia e si beve. Si inizia a focalizzare il percorso, nel frattempo si mangia e si preparano al meglio i propri strumenti: la muta, la bici, le scarpe, si pensa e ripensa alla migliore strategia da adottare, si beve. Poi si festeggia il compleanno di un amico con la promessa di aspettare fino a dopo la gara per trangugiare birra e poi si finisce per stappare bottiglie di spumante, poi si deve dormire, dormire tanto e tra un sonnellino e l’altro ricordarsi di mangiare. Bere e mangiare.

Senza accorgersene arriva il giorno della gara, la tensione aumenta e con lei la concentrazione, non hai più nulla da dire, più nulla a cui pensare, ormai i giochi sono fatti, sei pronto, sei al TOP della forma. C’è pace. Il lago è calmo. Hai fatto del tuo meglio e solo un imprevisto come una foratura o il maltempo possono pregiudicare il risultato, ma quelli non li puoi governare, devi solo saperli gestire nel caso si presentassero.

I body sono l’arcobaleno che colora il porto di Lovere. Le biciclette settate come aerei sono lì, pronte ad essere governate. Nel frattempo il pubblico sta raggiungendo il percorso per sostenere le gioie e l’impegno degli atleti in gara. Guerrieri schierati in griglia; sul pontile in attesa della sirena. Le gambe vacillano. Il cuore sale, SBAM!!!

#SEMOINGARAFIOI

A SPACCARE LA GAMBA SPINGENDO UN PO’ DI WATT SULLA SALITA DI PARZANICA

Il lago di Iseo, piatto e cupo è il teatro della prima frazione di gara. L’acqua sbatte nelle orecchie, mentre cerchi di correggere la tua traiettoria e scivoli tra quegli avversari, che con l’acqua ci hanno sempre litigato. L’uscita dal lago è dolce, sei sul “blue carpet” per la zona cambio, via la muta. Ora si va a spaccare la gamba in bici, ma prima ricordati di mangiare. 85km e la salita di PARZANICA da ripetere due volte per un dislivello positivo totale di quasi 1000 metri su circa 11 km di percorso. Rannicchiato sulle prolunghe, lasci scorrere l’asfalto sotto le ruote. La devi gestire, perchè poi devi correre oppure puoi decidere di spingere tutti i watt che i tuoi qudricipiti possono sviluppare. Sei a più di 3 ore di gara. Entri in T2, lanci occhiate di sfida agli avversari, scarpe e si vola! 5 giri. Un bastone che lega il villaggio sportivo con il centro del paese di Lovere. L’utlimo sforzo. Gli ultimi 20 km. Gli ultimi minuti nel paese dei balocchi. Fluido. Concentrato. Emozionato. E’ fatta!

PERCHE’ SI DECIDE DI AFFRONTARE UN TRIATHLON MEDIO?

Per dire di averlo fatto al meglio delle proprie possibilità.

YES, I DID IT!!!

Grazie, perchè io sarò orgoglioso di raccontare di averlo fatto con VOI!

Molti dei nostri atleti hanno completato l’ardua sfida con se stessi: Michele, Maximiliano e Alberto con la sicurezza di chi sta preparando un Ironman; i giovani Giorgio e Marco, velocissimi al debutto. Medaglie per aver completato il primo medio anche a Filippo, Stefano, Alessandro, Leonardo e Mirko. Conferma di ottima preparazione e gestione di gara per Luigi, Giampietro, Massimiliano, Nicola, Enrico, Lorenzo, Max Casaroli e Simone.

Qui le Classifiche complete dell’evento!

  • Giugno 11, 2018